LE 7 MIGLIORI PIANTE PER INIZIARE UN GIARDINO DI ERBE AROMATICHE

Coltivare le tue erbe aromatiche è sicuramente un buon modo per approfondire la relazione con le piante.

Non dimenticherò mai la prima volta che ho sfiorato la salvia ( Salvia officinalis ) nel mio giardino e sono rimasta sorpresa di quanto fresche fossero le foglie e vellutate sulla mia pelle.

Più tardi, quando ho saputo che la salvia è spesso usata dagli erboristi per raffreddare le vampate di calore, mi sono ricordata del tocco rinfrescante dell’erba e sono stata in grado di creare un collegamento tra la mia esperienza personale e ciò che avevo letto. Fortunatamente, non è necessario essere un giardiniere esperto per iniziare a coltivare le proprie erbe.

In questo articolo, condividerò sette erbe utili e facili da coltivare se sei un principiante, insieme a dei suggerimenti per l’utilizzo e la coltivazione di ognuna.

Tieni presente che il giardinaggio è un'esperienza di apprendimento continuo e il fallimento è parte del processo.

Coltivo le mie erbe da circa 3 anni e ho avuto numerosi successi e altrettanti insuccessi! Commetterai inevitabilmente degli errori. Tieni presente che il giardinaggio è un’esperienza di apprendimento continuo e il fallimento è parte del processo. Alcune persone nascono con il pollice verde, ma molti altri (me compresa!) lo sviluppano dopo anni di tentativi ed errori.

Il primo passo nella pianificazione di qualsiasi giardino è identificare la tua zona di coltivazione in modo da poter scegliere le piante più adatte al tuo clima. Il mondo è diviso in “zone di resistenza” in base alle temperature invernali medie più fredde.  

Perché questo è importante? Sul retro di un pacchetto di semi, vedrai spesso una linea che dice qualcosa come “Resistente alla zona X”.

7 erbe utili e facili da coltivare

Nelle zone mediterranee troverai tanti esemplari di aloe ( Aloe barbadensis ), rosmarino ( Salvia rosmarinus ) ed eucalipto ( Eucalyptus spp.), che possono prosperare tutto l’anno, ma sono difficili (e in alcuni casi impossibili) da coltivare. Fortunatamente, ci sono molte erbe utili che crescono bene in tutti i climi europei, tranne quelli più estremi. Queste piante resistenti e facili da coltivare sono ideali per il giardino di erbe di un principiante.

Per fare questo elenco, ho selezionato solo erbe che sono estremamente utili per una serie di motivi.
Sono erbe versatili che contribuiscono a creare un giardino da erborista tutto tondo, che coprono tante aree, dalla cura delle ferite, all’abbassamento della febbre. Portentose in cucina, sono anche le preferite degli insetti impollinatori.  

Erba cipollina ( Allium schoenoprasum ) 

L’erba cipollina ( Allium schoenoprasum ) è l’erba più adatta alla cucina, e i loro steli aromatizzati all’aglio e i fiori viola danno il meglio nell’aceto alle erbe e negli oli da tavola. Questi intrugli sono deliziosi se usati in condimenti per insalata o per marinare i cibi. Come regalo, mettili in una bella bottiglia di vetro con un’etichetta unica per amici e familiari che potrebbero essere intimiditi da prodotti erboristici meno conosciuti, come le tinture.

erba cipollina
Erba cipollina

L’erba cipollina fa parte della famiglia delle cipolle e poiché sono perenni si rinnovano anno dopo anno.
Crescono in ciuffi alti 30-60 cm che possono essere divisi ogni pochi anni per una maggiore crescita.
L’erba cipollina cresce soprattutto nei pressi dei corsi d’acqua o nei sottoboschi, dove il tasso di umidità è sempre elevato.

L’erba cipollina, tuttavia, si adatta bene a vivere anche in condizioni meno adatte a soddisfare le sue esigenze, è quindi possibile la coltivazione in orto.
I fiori di erba cipollina sono un vero e proprio araldo di inizio primavera, presenta fiori molto decorativi, che attireranno gli impollinatori nel tuo piccolo angolo di paradiso!

L’erba cipollina può essere propagata dal seme: è bene seminare direttamente all’aperto non appena il terreno è lavorabile all’inizio della primavera o puoi avviare i semi 8-10 settimane prima dell’ultimo gelo. Tuttavia, poiché l’erba cipollina è disponibile nella maggior parte dei vivai, è molto più facile iniziare con una piantina consolidata. L’erba cipollina cresce bene in molte condizioni diverse, ma preferisce il pieno sole e un terreno ricco e ben drenato.

Cerca di non raccogliere l’erba cipollina in modo troppo aggressivo durante il primo anno. Invece, tienila ben annaffiati mentre si stabilizza. A partire dal secondo anno, puoi raccogliere regolarmente l’erba cipollina tagliando i gambi con le cesoie da giardino a pochi centimetri dalla base. 

Achillea ( Achillea millefolium ) 

Achillea ( Achillea millefolium ) gradevole, utile e resistente in un giardino di erbe. 
Questa pianta perenne ha un’ampia varietà di usi, sia interni che esterni, e una lunga tradizione nei giardini delle erboristerie. Per molti erboristi, le prime due cose che vengono in mente per l’achillea sono la cura delle ferite e la riduzione della febbre. Scopri di più sulle proprietà benefiche dell’achillea come rimedio naturale per febbre e influenza.


Archillea

Ci sono molte varietà di achillea decorativa disponibili nei vivai e nei cataloghi di semi, ma la semplice achillea bianca è quella tradizionalmente usata dagli erboristi. Questa perenne erba resistente alla siccità è originaria delle praterie dell’emisfero settentrionale, il che aiuta a spiegare perché preferisce crescere in terreno asciutto, ben drenato e pieno sole.

Puoi iniziare l’achillea dal seme abbastanza facilmente seminando direttamente i semi nel tuo giardino dopo che il gelo è passato, o avviando i semi in casa circa sei settimane prima dell’ultimo gelo medio (il mio metodo preferito). 
I semi sono “germinatori dipendenti dalla luce”. 

Ciò significa che hanno bisogno di luce per germogliare e dovrebbero essere solo annaffiati con acqua e premuti saldamente sul terreno, non coperti di terra o inseriti troppo in profondità. Mantieni il terreno umido fino alla germinazione, che richiede 7-14 giorni, quindi assottiglia le piantine di achillea a circa 30 cm di distanza. Se avvii le piantine di achillea in casa, trapiantale all’esterno dopo che è passato tutto il pericolo di gelo. Con il tempo, l’achillea si riempirà e creerà una macchia verde e densa che tu e le farfalle non vedrete l’ora di vedere anno dopo anno.  

Cerca di non raccogliere la tua achillea in modo troppo aggressivo nel primo anno; invece lascia che concentri la sua energia sulla crescita di un sistema di radici profonde. Nel secondo anno e successivamente, raccogli le parti aeree dell’achillea nelle prime fasi della fioritura usando cesoie affilate per tagliarle a pochi centimetri dalla base.

Menta piperita ( Mentha x piperita )

La menta piperita ( Mentha x piperita ) è un’altra ottima scelta per il giardino di erbe di un principiante e ha molti usi sia in farmacia che in cucina. Il mio modo preferito di usare la menta piperita è anche il più semplice: il tè! Il sapore rinfrescante ed edificante della menta piperita è utile per mascherare i sapori meno appetibili o amari. Puoi usare la menta piperita in tinture, aceti o oli infusi, e in cucina rende bene mescolata nei frullati, nelle insalate, nei pesti e nei dessert. È tradizionalmente considerata un aiuto digestivo che può aiutare a lenire la nausea e il mal di testa.


Menta

Poiché la menta piperita è un ibrido, è meglio coltivarla da una talea consolidata piuttosto che iniziarla dal seme. 
Se visiti un vivaio, vedrai subito che c’è un numero enorme di varietà di menta piperita tra cui scegliere, compresi i gusti di limone e cioccolato. 
Tuttavia, la tradizionale e semplicemente menta piperita ( Mentha x piperita ), quella più utilizzata dagli erboristi. 
In molti casi, la menta piperita può essere sostituita con la menta verde ( Mentha spicata ), più adatta ai climi caldi.

La menta piperita cresce bene in zone con clima temperato, mentre è assente in quelle con clima tropicale. 
In natura, queste piante crescono lungo le sponde dei torrenti. Quando li coltivi nel tuo giardino di casa, cerca di replicare queste condizioni fornendo molta acqua, terreno ricco e pieno sole fino all’ombra parziale. Distanzia le tue piante di menta piperita o di menta verde a 30-60 cm di distanza. 

Entrambe queste piante possono diffondersi rapidamente e al punto da essere invasive, quindi riserva loro uno spazio dedicato nel tuo giardino o coltivale in contenitori. La menta piperita e la menta verde sono entrambe piante perenni, quindi dovrebbero tornare anno dopo anno senza alcun lavoro aggiuntivo da parte tua.

Sambuco ( Sambucus nigra , S. canadensis , o S. cerulea ) bacca e fiore

Lo sciroppo di sambuco è una delle prime introduzioni all’erboristeria. È stato usato per secoli per aiutare a rafforzare il sistema immunitario ai primi segni di raffreddore o influenza, e il sambuco ( Sambucus nigra, S. canadensis o S. cerulea ) è spesso indicato come “la cassetta dei medicinali per la gente di campagna”. .” 

Lo sciroppo contiene bacche di sambuco, ma anche i fiori di sambuco sono utili e sono l’ingrediente principale degli amati dello sciroppo ai fiori di sambuco, dei tè che riducono la febbre e altro ancora. 
A lungo venerato come una pianta magica e sacra, il sambuco non può mancare nel giardino di erbe di un principiante.


Fiori di sambuco

Il sambuco è in realtà un arbusto alto o un albero basso che può raggiungere facilmente i 4-8 metri di altezza. 
Per questo motivo, molti giardinieri scelgono di piantarlo lungo una recinzione, piuttosto che direttamente in giardino dove potrebbe ombreggiare altre piante. 
Il sambuco americano ( Sambucus canadensis ) è originario del Nord America orientale ed è strettamente imparentato con il sambuco nero europeo ( Sambucus nigra ). 
Sulla costa occidentale, è più probabile vedere il sambuco blu ( S. cerulea ), che ha bacche cerose blu scuro.

Il sambuco ( Sambucus spp. ), diffusa allo stato spontaneo in tutti terreni incolti delle zone costiere e nelle zone montane del nord, centro e sud Italia, predilige un terreno umido e ben drenato in pieno sole fino a mezz’ombra. È meglio coltivare almeno due o tre cespugli di sambuco uno vicino all’altro (a circa 18 metri di distanza) per aumentare i tassi di germinazione, che ti daranno più fiori e bacche.


Bacche di sambuco

È possibile far crescere l’albero dai semi, ma se non hai se molta pazienza, è più facile e veloce acquistare un alberello da un fornitore online o locale.  Il sambuco si diffonde dai polloni delle radici, quindi ti consigliamo di potarli di tanto in tanto o scavarli e condividerli con altri giardinieri. Dopo che la tua pianta cresciuta si sarà stabilizzata, potrai raccogliere i suoi fiori bianchi a forma di ombrelli, all’inizio dell’estate, insieme alle deliziose bacche blu o viola a fine estate/inizio autunno. (Se vedete un sambuco con bacche rosse, allora state attenti, potrebbe essere il velenoso S. racemosa .)

Suggerimento: gli uccelli amano le bacche di sambuco tanto quanto noi, quindi potresti prendere in considerazione l’ idea di lanciare una rete per uccelli sui tuoi alberi proprio nel momento in cui le bacche maturano per assicurarti di goderti anche il raccolto! 

Calendula (Calendula officinalis)

Sono innamorata della calendula solare ( Calendula officinalis ), e credo che si sia guadagnata un primo posto nel giardino di erbe di ogni principiante. I fiori di calendula (in particolare i petali) sono usati in tè, tinture e oli infusi. Questo allegro fiore giallo è una potente erba vulneraria (guaritrice delle ferite) che viene tradizionalmente utilizzata per lenire e riparare tagli, ustioni, morsi, eruzioni cutanee, distorsioni e altre abrasioni. Ecco perché vedi l’olio infuso di calendula usato come base in così tante ricette estive di balsami , lozioni e saponi!

Molti erboristi usano tinture e tisane di calendula per supportare la cistifellea, il fegato e l’apparato digerente, specialmente nei casi in cui è presente l’infiammazione, come con le ulcere. I fiori di calendula sono anche commestibili e possono essere cosparsi su insalate estive, congelati in cubetti di ghiaccio decorativi e gustati come guarnizione di stagione. Ulteriori informazioni su questa deliziosa erba in Calendula Usi: Il nostro 14 Favorite Ricette e rimedi e A Family Herb: Utile Calendula Blossoms.


Calendula

La calendula è facile da avviare dal seme. Puoi seminare i semi direttamente nel tuo giardino dopo che tutto il pericolo di gelo è passato, oppure puoi iniziare i semi in casa 4-6 settimane prima dell’ultimo gelo medio e poi trapiantare le piantine all’aperto quando tutto il pericolo di gelo è passato. Colpisci i semi di circa 6 millimetri nel terreno e mantieni il terreno umido finché i semi non germogliano. 

Le piante di calendula dovrebbero essere piantate o diradate a circa 30 centimetri l’una dall’altra in una posizione soleggiata con terreno ricco e ben drenato.

La raccolta della calendula è una tale gioia! Ogni pochi giorni, pizzica semplicemente gli allegri fiori dorati dallo stelo al mattino presto con le dita o le cesoie da giardino. La calendula è generosa e più fiori raccogli, più produrrà. Quindi non essere timido con il tuo raccolto di calendula; Mi piace uscire ogni mattina con la mia tazza di caffè e raccogliere il flusso quotidiano di fiori resinosi e appiccicosi. 

La calendula è ciò che viene chiamato “annuale auto-seminante” e offre una meravigliosa introduzione al risparmio di semi. Verso la fine dell’estate, rallenta i raccolti di calendula e lascia i fiori sugli steli in modo che possano iniziare a sviluppare i semi (nella foto sopra). Prima del tuo primo gelo (e prima che gli uccelli possano mangiarli!) Estrai i semi dalle teste dei semi e infilali nel terreno per garantire il raccolto dell’anno successivo. 

Se hai molti uccelli nella tua zona, allora considera di coprire i tuoi fiori di calendula con reti per uccelli o insetti a fine estate in modo che i semi possano svilupparsi senza essere smangiucchiati. 

Come l’achillea, ci sono molte varietà coltivate di calendula colorata e ornamentale. Stick con Calendula officinalis per il tuo giardino da farmacista. Personalmente ho avuto grande soddisfazione con i semi di calendula sia di Strictly Medicinal Seeds che di Fedco . Richters è un’ottima opzione per gli erboristi canadesi. 

Tulsi ( Ocimum spp.) 

Tulsi è facilmente avviato dal seme. Se stai seminando i semi direttamente nel tuo giardino, poi infilali di circa 6 millimetri nel terreno nel tardo autunno o all’inizio della primavera, copri e tampona in posizione. Puoi anche avviare i tuoi semi in casa 4-6 settimane prima del tuo ultimo gelo primaverile medio. 

Sottili o trapianta le tue piantine a circa 60 centimetri di distanza. Tulsi preferisce il pieno sole e un terreno regolare e ben drenato. Per raccogliere, usa le cesoie da giardinaggio per tagliare i 10-15 centimetri superiori della pianta.


Tulsi

Non dimenticare le erbacce!

Uno dei modi più semplici per i giardinieri principianti per ottenere il massimo dal loro orto è semplicemente prestare maggiore attenzione alle “erbacce” che stanno già crescendo lì. 
Dai un’occhiata più da vicino per vedere se hai piantaggine ( Plantago spp.), violetta ( Viola spp.), cerastio ( Stellaria spp.), dente di leone ( Taraxacum officinale ), mannaie ( Galium aparine ) e altre erbe utili già a portata di mano. 

Osservando le piante utili che sono già a casa nel tuo giardino, sarai anche in grado di saperne di più sulle condizioni di crescita locali e su quali tipi di piante prosperano nel clima del tuo prato.

Passi successivi per giardinieri principianti

Dopo aver acquisito un po’ di esperienza, potrai espandere il tuo giardino ricercando le piante che sono native nella tua regione. Queste piante sono già adattate al tuo clima specifico, quindi probabilmente cresceranno bene. Fare amicizia con i giardinieri e gli erboristi vicini aiuterà anche il tuo giardino a crescere: ci sono sempre semi, germogli e bulbi da condividere! 

 

 

 

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati

AGGIUNGI AL CARRELLO

Crediamo che un mondo profumato sia un mondo migliore.

Sinfonie Botaniche