Oli profumati vs oli essenziali nelle candele | Il meglio di entrambi i mondi

Le candele profumate traggono il loro profumo da oli profumati o da oli essenziali. Sebbene ciascuno di questi oli possono regalare alle tue candele un ottimo profumo, ci sono differenze molto importanti tra questi due prodotti.
Per questo motivo, abbiamo deciso di scrivere questo post, che va a illustrare 
le differenze e somiglianze: come gli oli profumati e oli essenziali si comportano nelle candele.

Gli oli essenziali sono miscele complesse di molecole odorose prodotte dalle piante, sostanze aromatiche volatili concentrate nelle foglie, nei fiori, nei baccelli, nelle bacche, nella resina, nei semi, nelle sommità fiorite e nei rami, nella scorza degli agrumi e nei legni.

Gli oli profumati
sono composti aromatici sintetici o naturali, altamente concentrati che sono stati miscelati con un olio vettore (neutro, inodore).
Le differenze tra i due prodotti sta nella produzione, nel prezzo, nell'esperienza di utilizzo, nella durata di conservazione. Gli oli essenziali, molto più costosi per il loro processo di lavorazione, sono estratti dalle piante, mentre gli oli profumati sono prodotti chimicamente in laboratorio e vanno a ricreare fedelmente le molecole presenti negli oli essenziali.
Tuttavia, se desideri dare alla tua candela una profumazione intensa, ti consigliamo di utilizzare un olio profumato.
Se  infatti prendi la stessa quantità di olio essenziale e di olio profumato e metti ciascuna in una candela diversa, la candela con olio profumato avrà un lancio più intenso.
Gli oli profumati sono prodotti specificamente allo scopo di fornire fragranze potenti e persistenti, con un un certo impatto. 
Un esempio sono le nostre candele Goa e Cordobafortemente profumate, che difficilmente riusciremmo a replicare attraverso gli oli essenziali. 
Riassumendo le candele con olio essenziale, richiedono più olio per ottenere la stessa intensità di profumo.
Ciò è dovuto principalmente al fatto che gli oli essenziali non vengono diluiti con un olio vettore, poichè vengono presentati nella loro forma più pura e non diluita.

La durata della profumazione è maggiore nelle candele con olio essenziale?
Difficile dirlo, sono tante le variabili che influiscono sulla conservazione di una candela. I produttori di candele  solitamente si rifanno allo standard di conservazione dei 12 mesi.  Detto questo, gli oli essenziali possono evaporare molto più velocemente degli oli profumati. Per questo motivo è estremamente importante che le candele agli oli essenziali, quando non si utilizzano siano "sigillate" con un coperchio,  che aiutano a perservarne la fragranza.
Sia che si utilizzino oli profumati che oli essenziali, è importante notare che entrambi iniziano a rompersi quando entrano in contatto con ossigeno, calore o luce. Questo è uno dei motivi per cui sia le fragranze che gli oli essenziali sono venduti in contenitori ambrati oppure verniciati. 

Gli oli essenziali non sono tutti adatti alla combustione
Ci sono molte linee guida su cosa dovresti e non dovresti fare con gli oli essenziali.  Solo perché un olio è derivato da una pianta o è etichettato come biologico, di derivazione naturale ecc. non significa che sia indicato per la combustione. 
Informatevi sempre sul singolo olio essenziale, prima di utilizzarlo nelle candele, poichè alcuni oli essenziali posso risultare tossici nel processo di combustione.

 

----

 

 

 

AGGIUNGI AL CARRELLO

Crediamo che un mondo profumato sia un mondo migliore.

Sinfonie Botaniche