COME COLTIVARE LA MENTA?

La Menta è una pianta perenne invasiva, con un grande intreccio di radici. Questo la rende ideale per la coltivazione in vaso, dove può essere tenuta sotto controllo. 
Scegli un vaso grande, di 30 cm di diametro, la menta è una pianta vigorosa. 
Non vale la pena coltivare la menta dal seme, perché ci vorrebbe molto tempo per far crescere una pianta di dimensioni decenti. 
Ti consiglio di acquistare un vaso da un vivaio (non al supermercato) in primavera. 
Ti accorgerai che la menta è incredibilmente facile da propagare. 
Basta tagliare brevi tratti di radice – diciamo 5 cm – adagiarli in un vassoio di compost (terriccio), coprire sottilmente, mantenere umido e attendere che appaia la nuova crescita.

Ogni primavera do una bella ripulita alla pianta, prima rimuovendo ogni ricrescita, poi rovesciandola fuori dal vaso e sfoltendo le radici prima del rinvaso, concimando con sostanza organica e dandogli un buon nutrimento con sangue, farina di pesce e ossa. 
Si fa poi un altro taglio di capelli in piena estate, unico rimedio per la muffa, che inevitabilmente ad un certo punto la affliggerà. 
La raccolta regolare aiuterà a evitare ciò incoraggiando la pianta a crescere maggiormente. 
Acqua ogni giorno. La menta è una pianta vigorosa.
Le foglie giovani hanno un sapore migliore e sono perfette per il mojito. 

Varietà preferite

Mentha spicata, o comune menta da giardino, è quella che di solito coltivo io. 
Se hai un amico con una pianta sana, chiedi se puoi averne un po’ in primavera. 

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati

AGGIUNGI AL CARRELLO

Crediamo che un mondo profumato sia un mondo migliore.

Sinfonie Botaniche